I tre porcellini | 360Consulenza | Consulenza Finanziaria Schio
16568
post-template-default,single,single-post,postid-16568,single-format-standard,extensive-vc-1.7.3,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive,evc-predefined-style

I tre porcellini

Ce la raccontavano da bambini e aveva una morale importante, portava con sé un grande insegnamento di vita. La storia dei tre porcellini la conosciamo tutti.

“Tre giovani porcellini vengono allontanati di casa dalla loro madre, così che si possano costruire una vita da soli. Li mette in guardia dal pericolo del lupo e dice loro di costruirsi una casa per proteggersi. Il primo dei tre fratelli, ozioso e vagabondo, per poter passare le giornate nel divertimento, si costruisce la casa più in fretta di tutti, utilizzando della paglia. Il secondo, anch’esso pigro, decide di costruirsi il suo alloggio con delle assi di legno, e in breve tempo termina il lavoro. L’ultimo dei fratelli, che dei tre è il maggiore, astuto e paziente, si costruisce la casa con cemento e mattoni, per renderla più resistente. Il suo lavoro è lungo e faticoso, ed è spesso vittima delle prese in giro degli altri due fratelli, che hanno terminato il lavoro molto prima, lasciandosi andare all’ozio. Un giorno, però, un lupo molto affamato si dirige in quella zona in cerca di cibo. Accortosi della presenza dei tre porcellini corre verso le loro abitazioni per mangiarseli. Si nascondono tutti nelle rispettive case. La casa di paglia del primo porcellino viene soffiata via dal lupo, che lo divora immediatamente. Stessa sorte per il secondo, la sua casetta di legno regge inizialmente, ma alla fine crolla sotto il potente soffio del lupo, che si mangia anche il secondo dei tre fratelli. Si dirige così alla casa di mattoni del porcellino più saggio, ma è così robusta che non cade. Il lupo tenta allora di ingannare a più riprese il porcellino, per farsi aprire la porta, ma invano. La belva feroce tenta così un’ultima carta: sale sul tetto e cerca di entrare nell’abitazione calandosi nella canna fumaria, ma il porcellino astuto e riflessivo, accortosi della manovra, accende il fuoco e vi mette a bollire sopra un enorme pentolone d’acqua. Il lupo vi cade dentro, e muore bollito”.

Morale

Così come il porcellino saggio anche noi dobbiamo dedicare più tempo e più energia per costruire il nostro futuro attraverso una corretta gestione del nostro risparmio e del nostro patrimonio, con le giuste protezioni, valutando i nostri obiettivi e pianificando il loro raggiungimento.

Se per pigrizia e noncuranza lasciamo tutto al caso, senza pianificare e proteggere i nostri risparmi finiamo mangiati dal lupo. Lupi ce ne sono di tante specie, non serve che ve lo raccontiamo.

Chiedete consiglio e lasciatevi assistere da consulenti specializzati in grado di darvi le giuste dritte per valutare a fondo le vostre esigenze e per affrontare i vari imprevisti che possono presentarsi.

Il Lupo arriva, bisogna essere preparati ad affrontarlo. Se siamo pronti saremo in grado di sconfiggerlo.

Non fatevi trovare impreparati, contattateci qui.